Il mensile pratico del mare venerdì, 24 novembre 2017

Campionato Offshore italiano
ecco i vincitori del 2017


19-09-2017

Si è concluso il circuito di regate che assegna i titoli nazionali dell'altura e di "armatore dell'anno".

Campionato Offshore italiano 
ecco i vincitori del 2017

Con l'arrivo il 16 settembre della “Trieste-S. Giovanni in Pelago-Trieste” si è concluso anche il Campionato Offshore Italiano, circuito che raccoglie le più importanti regate d'altura della Penisola e assegna i titoli di campione italiano e di Armatore dell'anno. Quest'anno il campionato ha contato 16 eventi, tra i quali la “Roma per Tutti” (9 aprile), “La Cinquecento” (28 maggio), la “Brindisi-Corfù” (7 giugno) e la “Palermo-Montecarlo” (20 agosto). La vittoria in assoluto (e in classe 3) è andata all'M38 “Ottavo Peccato” di Francesco De Nicolò. Nelle singole categorie si sono imposti invece il Vismara 45 “Margherita” di Pietro Burello (classe A), l'X41 “Lisa” di Giovanni Di Vincenzo (Classe 1), il Tripp 40 “Stripptease” di Riccardo Maria Serranò (classe 2); l'Este 31 “Loucura Sentrum Cassino” di Federico Roncone (classe 4) e il Sun Fast 3600 “Bora Fast” di Piercarlo Antonelli.

Per quanto invece riguarda i titoli di Armatore dell'Anno “Trofeo Sergio Masserotti”, assegnati alle barche e agli equipaggi che hanno ottenuto i migliori risultati stagionali in base al proprio rating, la vittoria overall è andata a Peppe Fornich a bordo del Gs 37 “Sagola Biotrading” (classe 3). Nelle altre classi invece si sono imposti Massimo De Campo sullo Swan 42 “Selene” (Classe A), Stefano Cescutti con il Millenium 40 “Vola Vola” (Classe 1), Francesco Siculiana a bordo del GS 40 “Alvarosky” (Classe 2), Maurizio Grandone al timone dlla A31 "Taz "(Classe 4/5) e Ugo Guarnieri al comando del Delta 84 “Chardonnay” (Minialtura). La premiazione dei vincitori dei titoli italiani e dei titoli armatori dell'anno si svolgeranno sabato 23 settembre presso il Teatro del Mare del Salone Nautico di Genova.

 

Link: