Il mensile pratico del mare martedì, 23 ottobre 2018

Endlessgame primo
alla "Roma Per Tutti"


13-04-2018

Il 12 aprile il Cookson 50 di Pietro Moschini ha tagliato il traguardo della regata tirrenica di 535 miglia nella categoria in equipaggio. Nella Riva per Tutti, primo è Sir Biss di Giuliano Perego.

Endlessgame primo
alla "Roma Per Tutti"

Primo posto in tempo assoluto e quindi Line Honours alla Roma Per Tutti per Endlessgame, il Cookson 50 armato da Pietro Moschini ha tagliato il traguardo di Riva di Traiano (Roma) alle ore 23,43 del 12 aprile, impiegando circa 3 giorni e 5 ore per percorrere le 535 miglia della regata che parte e arriva nel porto laziale dopo avere doppiato l'isola di Lipari, nell'arcipelago delle Eolie. A contendersi il secondo e terzo posto ci sono tre barche che procedono in poche miglia, si tratta dell'X442 Muzika2 di Simone Taiuti, del J122 Vai Mo’ di Alberto Costella e del Comet 41S O’ Guerriero di Anna Maria Gallelli.

Testa a testa anche tra tre equipaggi nella categoria Roma Per Due, dove a condurre con un miglio di vantaggio è il Comet 38S Scricca di Leonardo Servi e Franco Manzoli, cui seguono il Comet 45S Libertine di Marco Paolucci e Lorenzo Zichichi e il GS34 Aigylion con al timone Alberto Bona e Oris D’Ubaldo. Tra i solitari invece, dove su sei iscritti tre si sono ritirati, continua l'assolo di Andrea Fantini a bordo del Class 40 Enel Green Power che ha un vantaggio di oltre 160 miglia sul Comfortina 42 Fair Lady Blue di Oscar Campagnola e sull'Open 60 da My Way di Michele Cassano.

Si è conclusa invece per tutti gli equipaggi in gara la Riva per Tutti, la regata a percorso ridotto di 235 miglia che parte e arriva sempre a Riva di Traiano ma ha come boa l'isola di Ventotene è stata vinta da Sir Biss, il Sydney 39 di Giuliano Perego, che ha tagliato il traguardo la mattina dell'11 aprile impiegando un giorno, 13 ore e 27 minuti. In seconda posizione si è classificato Lolifast, il Sun Fast 3600 di Davide Paioletti, e al terzo Guardamago, il Sun Odyssey 42i di Massimo Piparo e Luca Gialdroni.

Link: