Il mensile pratico del mare martedì, 12 dicembre 2017

505

505
  • Dettagli tecnici:
  • Lunghezza: 5,05m
  • Larghezza: 1,88m
  • Pescaggio: 1,47m
  • Peso: 0,127t
  • Velatura: 17,24mq

Tipo: Deriva

Cantiere: , Gran Bretagna

Progettista: John Westell

Una deriva famosa, tecnica e veloce, completa nelle manovre e dotata di trapezio; per due persone.

Veloce, robusta e dalla planata facile il 505 è una deriva per due persone molto popolare in Europa e che anche in Italia ha conosciuto, soprattutto negli Anni 70, una buona diffusione. Una barca “storica”, disegnata nel 1954 dall’inglese John Westell, ma che ebbe subito un forte successo soprattutto in Francia. Merito delle soluzioni allora innovative, come la carena performante, il trapezio, la velatura potente, ma anche di regole di stazza flessibili (soprattutto per armo e vele) che hanno consentito lo sviluppo di nuove soluzioni. Semplice da condurre, ma anche tecnica. Tanto che è considerata la deriva più competitiva tra le classi non olimpiche. Lo scafo può essere realizzato in vetroresina o in sandwich di kevlar e resina epossidica.