Il mensile pratico del mare giovedì, 20 settembre 2018

Parte "pronti alla vira"
per i bambini con leucemia


06-07-2018

L'associazione Lisca Bianca e il gruppo #8maggioèpersempre lanciano una iniziativa velica rivolta ai giovani dell'oncoematologia pediatrica di Palermo.

Parte "pronti alla vira"
per i bambini con leucemia

Domenica 8 luglio alle ore 10 dal porticciolo della Cala di Palermo, parte il progetto di vela solidale “Pronti alla vira”, iniziativa promossa dall’associazione LiscaBianca e rivolta ai bambini dell'oncoematologia pediatrica del capoluogo siciliano.
Si tratta di un corso di avviamento alla vela per 16 ragazzi di età superiore ai 14 anni con una storia di patologia cronica grave (malattie oncoematologiche, neurologiche), in fase di controllo. Alla fine del percorso i ragazzi avranno l’opportunità di partecipare in equipaggio a una regata d'altura.

Ma “Pronti alla vira” è solo il prologo di una serie corsi destinati di volta in volta a 8 giovani e della durata di 6 mesi con uscite settimanali organizzate in collaborazione con la sezione della Lega Navale di Palermo. Il progetto nasce su iniziativa del gruppo #8maggioèpersempre che raccoglie fondi al fine di realizzare progetti destinati proprio agli adolescenti dell'oncoematologia pediatrica. Oltre al corso di vela è possibile prevedere anche momenti di convivialità a bordo di Lisca Bianca: colazioni, merende, pranzi e letture.

LiscaBianca, la barca che fece il giro del mondo dall’84 all’87 con a bordo i coniugi Albeggiani, restaurata grazie ad un progetto di inclusione sociale che ha coinvolto giovani adulti in situazioni di fragilità sociale è dunque pronta a mollare gli ormeggi per una nuova avventura. 

«La vela - commenta Elio Lo Cascio, presidente dell’associazione Lisca Bianca - può costituire un utile supporto a percorsi terapeutici grazie al cambiamento del setting; un nuovo ambiente con nuovi stimoli sensoriali, un’esperienza fortemente emotiva, personale e di gruppo che consente di sviluppare una maggiore consapevolezza di sé, del proprio corpo e del senso di auto-efficacia”.

Buon vento dunque a Lisca Bianca e in particolare a tutti i promessi velisti che potranno finalmente ambire ad orizzonti più ampi.

Link: