Il mensile pratico del mare mercoledì, 20 novembre 2019

Best Explorer conquista
il Passaggio a Nord Est


25-09-2019

Il cutter italiano condotto da Nanni Acquarone il 18 settembre ha completato la rotta marittima polare che unisce l'Europa all'Asia. Un primato che si aggiunge a quello del Passaggio a Nord Ovest, effettuato nel 2012.

Best Explorer conquista
il Passaggio a Nord Est

Nel 2012 era stata la prima barca a vela italiana a percorrere il mitico Passaggio a Nord Ovest, la rotta polare che unisce Atlantico e Pacifico. Ora Best Explorer, il cutter di acciaio condotto dall'imperiese Nanni Acquarone e il suo equipaggio, il 18 settembre ha chiuso il cerchio superando anche il Passaggio a Nord Est, l'insidiosa tratta che attraversando il Mar glaciale artico permette di collegare l'Europa all'Asia passando a Nord della Russia europea e della Siberia. Un'impresa unica, tentata per secoli, che evoca l'epoca delle grandi spedizioni polari e i nomi di esploratori come Caboto, Amudsen, Bering e Giacomo Bove, l'idrografo piemontese imbarcato sulla baleniera Vega, la prima nel 1878 a completare questo passaggio.

L'avventura di Best Explorer, scafo di 15 metri a deriva mobile, è iniziata questa estate dove la barca ha fatto base a Osaka, in Giappone, aspettando il momento più idoneo per salpare. Il 19 agosto la sfida è quindi iniziata ufficialmente quando l'equipaggio ha tagliato il canale tra le due isole Diomede disposte al centro dello Stretto di Bering iniziando così una lunga navigazione artica di circa 3.000 miglia verso Ovest tra la costa e il pack artico. Uno slalom tra i ghiacci effettuato in 3 tappe nelle quali non sono mancati problemi tecnici e momenti critici dovuti alle severe condizioni climatiche che hanno costretto l'equipaggio a trovare più volte riparo tra le isole. La massima latitudine (77°49'), a circa 1.300 chilometri dal Polo Nord, è stata raggiunta il 7 settembre. L'arrivo nello Stretto di Kaskiye “traguardo” di questa impervia rotta è avvenuto dopo 30 giorni, il 18 settembre.

Ora il cutter italiano di acciaio è diretto verso l'approdo di Murmansk per lo svolgimento delle pratiche amministrative di uscita dalla Russia. La destinazione finale è invece Tromso, in Norvegia, dove tutto è partito nel 2012 con il proposito di effettuare il passaggio a Nord Ovest. Prima barca italiana a compiere questa impresa, alla quale ora si aggiunge quest'altro primato.
Il progetto Best Explorer è supportato dall'Assonautica di Imperia e avviene in collaborazione con Enea, Università di Siena e Università della Tuscia, con le quali vengono effettuate ricerche scientifiche per lo studio del plancton e di verifica  circa la presenza di microplastiche in mare. Insieme all'imperiese Acquarone a bordo ci sono Salvatore Magri, Danilo Baggini, Romolo Becchetti  e Gianfranco Riccioni.

Link: