Il mensile pratico del mare martedì, 04 agosto 2020

Buon vento
Gabriele!


03-06-2020

Si è spento il 1° giugno Gabriele D'Alì, uno degli storici collaboratori di Bolina, noto per i suoi progetti per una vela popolare, sostenibile e amatoriale

Buon vento
Gabriele!
Alla fine se n'è andato. Dopo un breve ricovero alla Clinica Città Studi di Milano, lunedì 1 giugno si è spento all'età di 86 anni Gabriele D'Alì, architetto originario di Palermo, padre del pluridecorato campione Pietro e tra i primi collaboratori del nostro mensile. 
Proprio attraverso le pagine di Bolina D'Alì aveva condotto, con l'ausilio di mirabili disegni, la sua battaglia culturale per una vela popolare, sostenibile, economica, amatoriale, eco-compatibile e alla portata di tutti. Una prolifica carriera progettuale la sua da cui sono nate derive e cabinati (anche con accesso facilitato per disabili) house boat e, in tempi insospettabili, imbarcazioni a propulsione elettrica per il traffico fluviale. Il materiale che prediligeva era il legno (o le stuoie di bamboo intrecciate, come aveva appreso in un lungo soggiorno in Vietnam), spesso assemblato con sistema cuci-incolla e resina epossidica.
 
Parte dei suoi contributi è stata raccolta anche sotto forma di libri tra i quali ricordiamo "Vela Facile disegnata", manuale per svelare i "misteri" della navigazione a vela e l'intramontabile "Piccolo catamarano fatto in casa", con i piani e le istruzioni per costruire da sé, nel salotto di casa, un catamarano in miniatura, ma capace di imbarcare due persone.
 
Ma oltre che di vela D'Alì era esperto di Urbanistica e Architettura, materie che approcciava con la medesima filosofia volta a far convivere bellezza, funzionalità e socialità.
Ci piace immaginarlo sorridente, alla barra di qualcuno dei suoi multiscafi, a inseguire ancora per mare il suo grande sogno di libertà.
 
Ai famigliari e in particolare al figlio Pietro e alla compagna Laura le più sentite condoglianze da tutto lo staff di Bolina.