Il mensile pratico del mare venerdì, 25 giugno 2021

Genova chiama
i superyacht


07-06-2021

Sono stati inaugurati i nuovi spazi che riqualificano la darsena all’imboccatura di Levante del porto con un nuovo "hub" per panfili

Genova chiama 
i superyacht
Sono terminati i  lavori del nuovo Waterfront Marina di Genova, un polo dedicato all’accoglienza di maxi yacht ideato da Amico & Co., tra i cantieri leader in Europa nel settore delle riparazioni e ristrutturazioni navali.
Il nuovo approdo si sviluppa su uno specchio acqueo di 43.000 metri quadrati a ridosso del molo flangiflutti di Levante e consta in due banchine lunghe nel complesso oltre 460 metri e un pontile strutturale di 70 metri. L'approdo può accogliere 26 unità fino a 110 metri di lunghezza ed è fornito di impianto elettrico da 4 megawatt (che può alimentare colonnine di distribuzione fino a 1000 ampere), connessione internet Wi-Fi e cablata, impianti idrici di raccolta e smaltimento di acque nere e grigie a ogni ormeggio.  
 
A terra 15.000 metri quadrati con ogni tipo di servizi e comfort, dalla zona lounge e meeting, a ristoranti, servizi igienici e lavanderia. Poi spogliatoi, palestre, area yoga e uffici tecnici, zona fitness, tre campi da tennis, paddle e multi sport, zona barbecue e un parcheggio da oltre 100 posti auto, di cui 13 per auto elettriche e piattaforma per l'atterraggio di elicotteri. 
 
Una sorta di scalo tecnico e di svago, aperto non solo ai naviganti ma a tutta la cittadinanza, che fungerà anche da area espositiva in occasione del prossimo Salone Nautico di Genova. L'obiettivo è trasformare la città della Lanterna anche in uno scalo esclusivo destinato al traffico internazionale dei superyacht. Risultato di fatto già raggiunto visto che dalla messa in opera della prima pietra nel 2020, l'approdo ha già ospitato 56 unità per un totale di oltre 2.400 notti di transito. Indubbiamente un bel business.