Il mensile pratico del mare lunedì, 18 ottobre 2021

Il Museo delle Navi
di nuovo aperto a Fiumicino


13-10-2021

Dal 12 ottobre è di nuovo visitabile la struttura a pochi chilometri dalla Capitale che ospita cinque antiche navi romane. Si possono seguire dal vivo anche i lavori di restauro.

Il Museo delle Navi
di nuovo aperto a Fiumicino

Torna a essere visitabile il Museo delle Navi di Fiumicino, situato a pochi chilometri dalla Capitale. La struttura, che ospita una delle più importanti collezioni di navi antiche del Mediterraneo,  ha riaperto i battenti al pubblico il 12 ottobre dopo 19 anni. Un lungo periodo che è servito a mettere in regola con le normative il grande edificio, un ex hangar dove vennero custoditi i relitti ritrovati durante la costruzione dell'aeroporto Leonardo da Vinci avviata nel 1957, e poi trasformato in struttura museale. Uno spazio realizzato praticamente nello stesso luogo in cui le navi sono state ritrovate, all'interno del bacino portuale di Claudio e Traiano, il più grande dell'impero romano.

L'edificio contiene cinque relitti completi di eccezionale valore storico: tre navi caudicarie, imbarcazioni fluvio marittime usate per navigare il Tevere, in grado di imbarcare fino a 70 tonnellate di merci, una nave da trasporto marittimo e poi la cosiddetta “barca del pescatore” (navis vivara), in ottimo stato di conservazione e con un caratteristico “acquario” centrale, con fori sul fondo, per mantenere vivo il pescato.
Il percorso di visita è disposto su due livelli, al piano terra e su una passerella “aerea” collocata lungo le pareti e tra le due grandi fluviali al centro della sala che consente la vista dei relitti a diverse altezze. È così possibile seguire dal vivo anche i lavori di restauro che, nel frattempo, stanno continuando. Una saletta multimediale consente poi di approfondire il racconto della vita portuale tra mare e fiume e diversi argomenti relativi all'esposizione.
Oltre al Museo delle Navi è possibile visitare anche la vicina area archeologica dei porti di Claudio e Traiano e la Necropoli di Porto all'Isola Sacra.

Link: