Il mensile pratico del mare martedì, 04 agosto 2020

Il romano Marco Gradoni
è il Velista dell'Anno 2019


29-05-2020

Il 28 maggio a Roma sono stati assegnati gli Oscar della vela, oltre al giovane asso dell'Optimist sono stati premiati il Team Luna Rossa e gli armatori Roberto Lacorte e Marco Serafini.

Il romano Marco Gradoni
è il Velista dell'Anno 2019

È andato a Marco Gradoni il titolo di Velista dell'Anno 2019, premio organizzato dalla società Acciari Consulting, con partner la Federazione Italiana della Vela, assegnato annualmente al migliore atleta della stagione. La cerimonia si è svolta il 28 maggio presso la sede della Giunta del Coni, a Roma, in diretta streaming su 20 piattaforme on-line per rispettare il protocollo di sicurezza imposto dall'Emergenza Covid-19.

 

Gradoni, 17 anni, romano, è stato tre volte campione del mondo nella classe Optimist (2017, 2018 e 2019). Questo riconoscimento è una grande soddisfazione considerando la giovane età e lo spessore delle altre candidature, ovvero Ambrogio Beccaria, primo italiano a vincere la Mini Transat (categoria Serie), Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (campioni del mondo della classe Nacra 17), Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (campioni del mondo classe 470M Juniores) e Mauro Pelaschier, vincitore la scorsa stagione del titolo mondiale classe 12M S.I e del Campionato del Mondo Orc.

 

Oltre a Gradoni, gli “Oscar della Vela” sono stati assegnati anche a “Luna Rossa Prada Pirelli Team”, per l’innovazione tecnologica e a Roberto Lacorte, premiato con il titolo di Armatore Timoniere dell'Anno - Trofeo Mercedes Benz Vans per essersi aggiudicato il Campionato del Mondo nella categoria minimaxi 2019 a bordo del suo SuperNikka.  

 

Il premio Barca dell'Anno - Trofeo Confindustria Nautica, è andato invece a Marco Serafini, armatore dell TP52 Xio, la barca vincitrice del Campionato del Mondo Orc 2019 a Sebenico in Croazia. Infine la Fiv ha premiato i 77 atleti italiani coordinati dal tecnico Michele Marchesini che hanno ottenuto podi internazionali nel 2019.

 

«Questa edizione – ha dichiarato il presidente della Federvela Francesco Ettorre – ha un valore persino superiore: veniamo da un periodo durissimo e difficile per tutti, di sofferenza e sacrifici, ai quali lo sport ha partecipato con responsabilità, mostrando tutti i suoi valori e guardando al futuro. Il Velista dell'Anno FIV è il premio simbolo di tutto il nostro movimento, ne è in qualche modo una fotografia: e allora ascoltare e rivivere l'onda azzurra di tante medaglie, titoli internazionali e grandi risultati puo' darci la dimensione di quanto la vela italiana stia continuando a crescere». Per il premio Velista dell'Anno 2019 hanno votato 27.867 utenti iscritti al sito dell'evento.

Link: