Il mensile pratico del mare giovedì, 05 dicembre 2019

Jaques Vabre: primi arrivi a Salvador de Bahia


11-11-2019

Primi a tagliare il traguardo venerdì 8 novembre sono stati i Multi 50 con Groupe GCA-Millet in testa. Tra domenica 10 e lunedì 11 sono seguiti 12 Imoca. Apivia il vincitore.

Jaques Vabre: primi arrivi a Salvador de Bahia

I più veloci della flotta in gara alla Transat Jaques Vabre hanno superato la linea d'arrivo di Salvador de Bahia dopo 11 giorni dalla partenza da Le Havre. Groupe GCA-Millet et un Sourires, il multi 50 al comando di Gilles Lamiré e Antoine Carpentier è stata la prima a fare trionfalmente ingresso nella baia di Ognissanti l'8 novembre alle ore 5.49 utc. Seguono rispettivamente alle 15,53 dell'8 novembre e alle 13,24 del 9, Solidaires en Peloton-Arsep e Primonial.

In testa alla classe Imoca si è invece imposto Apivia di Charlie Dalin e Jann Elies, giunto al traguardo il 10. Sono seguiti lo stesso giorno PRB di Kevin Escoffier e Nicolas Lunven e Charal con Jérémie Beyou e Christhofer Pratt, terzo per soli 7 minuti di distacco.

Si attende ora l'arrivo dei primi Class 40. A guidare la flotta due francesi, Ian Lipinski e Adrien Hardy che su Crédit Mutuel si trovano a circa 690 mn dal traguardo, seguiti a breve distanza dalla coppia Goodchild-Delahaye a bordo di Leyton.

L'Imoca Prysmiam Group del toscano Giancarlo Pedote in gara con Anthony Marchand, occupa al momento la 17° posizione. La scelta di procedere a Ovest all'uscita del Golfo di Biscaglia ha penalizzato il team italo-francese così come gli inglesi Alex Thomson e Neal McDonald, tra i favoriti all'inizio della competizione. Il loro Imoca 60 di ultima generazione Hugo Boss si è visto costretto ad abbandonare la gara dopo la virata verso Ovest, a causa dell'urto con un oggetto galleggiante che ha causato la rottura della chiglia.

(Roberta Tofful)

Link: