blu
Il portale pratico del mare martedì, 18 giugno 2024

Libri: la biografia
di David Lewis


02-11-2023

La storia di uno dei pionieri della navigazione oceanica. Medico, esploratore e antropologo, partecipò alla Ostar del 1960, completò il primo giro del mondo in catamarano e raggiunse in solitario l'Antartide

Libri: la biografia
di David Lewis
Esploratore, antropologo e medico l'inglese (poi naturalizzato in Nuova Zelanda), David Lewis è uno dei pionieri della grande navigazione d'altura
Appassionato sin dall'infanzia di attività come la montagna, lo sci e il kayaking, nel 1960 partecipò con la sua barca, Cardinal Vertue di appena 7,6 metri, alla prima edizione della Ostar dove giunse terzo malgrado diverse avarie tra cui il disalberamento. 
Successivamente, insieme alla seconda moglie Fiona e alle loro bambine, completò la prima circumnavigazione del globo in catamarano a bordo di Rehu Moana. Quindi, nel 1972 al comando di Ice Bird, monoscafo di 9,75 metri in acciaio, fu il primo solitario a raggiungere l'Antartide. Continente che negli anni a seguire avrebbe perlustrato per conto della sua Oceanic Research Foundation a bordo di Solo, sloop (sempre in acciaio) di 17,4 metri. 
 
Ma più che per l'impresa sportiva, le avventure di Lewis fecero eco per l'interesse scientifico che le ispirarono. Fondamentali i suoi studi sui metodi di navigazione stellare adottati tradizionalmente dai popoli polinesiani. Tecniche di cui dimostrò in prima persona la validità navigando spesso senza l'impiego di sestante, bussola e cronometro marino.
 
Timido, solitario e discutibile nelle relazioni sentimentali, mise l'avventura davanti a tutto a scapito dei figli e delle famiglie che creò e abbandonò nel suo incessante girovagare. 
Prolifico scrittore firmò ben dodici libri, l'ultimo dei quali, Shapes on the Wind, nel 2000, due anni prima di morire.
Eccezionale e controverso David Lewis (The Dolphin) di Ben Lowing (Il Frangente, 304 pagine, 29 euro) è una biografia appassionata. L'analisi minuziosa tra luci e ombre, testimonianze indirette e dirette, di uno dei più grandi navigatori del 1900.
 
(Roberta Tofful)

© Riproduzione riservata