Il mensile pratico del mare domenica, 14 agosto 2022

L'italiano Hagar 5
vince la Aegean 600


18-07-2022

La barca armata dal bolzanino Gregor Stimpfl si aggiudica "overall" la regata di 600 miglia tra le isole dell'Egeo. Secondi i tedeschi di Rafale che stabiliscono il nuovo tempo record

L'italiano Hagar 5
vince la Aegean 600

Hagar 5 pigliatutto alla Aegean 600. Lo Scuderia 65 italiano armato da Gregor Stimpfl si è aggiudicato il 15 luglio la vittoria in compensato, sia in classe Orc che Irc, della regata di 605 miglia che si snoda tra 13 isole del mare Egeo. 

Un evento tra vela e cultura che già alla sua seconda edizione ha fatto emergere il lato più agonistico, visto l’impegno al quale sono stati chiamati gli equipaggi per via delle particolari condizioni meteomarine. Durante il percorso infatti alle ore di bonaccia si sono alternate le sventolate del Meltemi con raffiche anche di 30 nodi nelle risalite di bolina; venti capricciosi che hanno costretto gli equipaggi a un intenso lavoro alle manovre e a continui cambi di strategia. «Sono davvero felice di aver fatto questa gara - ha dichiarato il bolzanino Stimpfl -. Questa è la seconda volta che gareggiamo e abbiamo sperimentato che l'organizzazione è eccellente e di supporto, e la gara è un mix perfetto di divertimento e sfida. La metto tra le migliori delle gare da 600 miglia e la consiglio a tutti».
 
Al secondo posto della classifica si sono classificati i tedeschi dell’Elliot 52 Rafale, che con il tempo di 63 ore e 2 minuti hanno stabilito anche il nuovo record della regata. Il terzo gradino del podio è andato a un’altra barca con bandiera italiana, il Vismara Mills 62 Leaps and Bounds 2 di Jean-Philippe Blancpain. Primo in tempo reale è stato invece il catamarano svizzero Allegra armato da Adrian Keller. La regata, alla quale hanno partecipato 27 equipaggi, è salpata il 10 luglio da capo Sounio, per concludersi il 15 nella stessa località greca.

Link: