Il mensile pratico del mare martedì, 12 novembre 2019

Perturbazioni in arrivo
rinviata la "Mini Transat"


20-09-2019

Il via della transatlantica dedicata ai Mini 6.50 prevista per il 22 settembre è stata posticipata a causa di possibili burrasche nel golfo di Biscaglia. Si salpa non prima di mercoledì.

Perturbazioni in arrivo
rinviata la "Mini Transat"

La partenza della "Mini Transat" è stata rinviata a causa delle forti perturbazioni che tra martedì e mercoledì interesseranno il golfo di Biscaglia e il difficile passaggio di capo Finisterre. Cime d'ormeggio ben salde quindi per gli 87 solitari che il 22 settembre dovevano salpare per la prima tappa da La Rochelle a Las Palmas de Gran Canaria della transatlantica riservata ai piccoli scafi oceanici Mini 6,50. «Mantenere l'inizio domenica non è ragionevole – ha dichiarato il direttore della regata Denis Hugues – . Negli ultimi due giorni abbiamo seguito da vicino le previsioni meteorologiche e osservato i sistemi instabili nell'Atlantico. Se dovessimo iniziare la gara domenica, i concorrenti dovrebbero affrontare alcune condizioni molto difficili con tempo caldo e venti da Sud Ovest con una media di 30 nodi e raffiche fino a 40 nodi [..], una condizione pericolosa». Per la giornata di domenica rimane comunque confermato il prologo, una festa per il pubblico con i concorrenti e le loro barche che sfileranno rimorchiati nel porto di La Rochelle, e una veleggiata nella baia della città francese. La gara potrebbe partire mercoledì 25 settembre, ma tutto dipenderà dall'evoluzione meteorologica.

La Mini Transat è la regata più importante della classe Mini 6,50 e si svolge ogni due anni su un percorso in due tappe tra La Rochelle e Las Palmas de Gran Canaria (1.350 miglia) e da Las Palmas a Le Marin, nella Martinica (2.700 miglia). In questa 22° edizione sono iscritti 87 velisti (tra i quali sette italiani) divisi nelle categorie Serie e Proto. Del gruppo degli azzurri fanno parte Ambrogio Beccaria, Marco Buonanni, Alessio Campriani, Luigi Dubini e Daniele Nanni in gara nella flotta dei Serie; mentre Luca Rosetti e Matteo Sericano gareggiano in quella dei Proto. Per l'Italia i riflettori sono tutti puntati su Ambrogio Beccaria che a bordo del Pogo 3 Geomag si presenta ai nastri di partenza tra i favoriti della categoria Serie. Il velista 27enne milanese, attuale campione di Francia, potrebbe mettere il tricolore su una delle regate più difficili e ambite del panorama internazionale, interrompendo così l'incontrastato dominio francese. 

Link: