Il mensile pratico del mare domenica, 25 agosto 2019

Un week end "mondiale"
per la vela azzurra


08-07-2019

È stato un fine settimana di successi per i velisti italiani, con cinque titoli conquistati in tre regate e una serie di ottimi piazzamenti.

Un week end "mondiale"
per la vela azzurra

Velisti italiani scatenati ai Mondiali Giovanili Under 23, ai Mondiali 470 Junior e ai Para World Sailing Championship, conclusi tutti il 7 luglio, che hanno fruttato al nostro Paese 5 brillanti titoli iridati. Nel primo evento, il Campionato Mondiale Giovanile Under 23, che si è aperto il 3 a Risor, in Norvegia, in gara per il titolo iridato c'erano le classi olimpiche del catamarano misto Nacra 17 e degli skiff 49er e 49er Fx. A essere protagonista è stato nel Nacra 17 l'equipaggio composto da Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei, che dopo avere dominato fin dalle prime prove ha concluso al primo posto confermando così il titolo mondiale ottenuto nel 2018. L'altra vittoria è arrivata invece con Alexandra Stalder e Silvia Speri nel 49er Fx, per la coppia azzurra è stata un regata all'insegna dell'inseguimento, terminata con una rimonta perfetta.

Al Campionato Mondiale del 470 Junior le gare sono invece iniziate il 1° luglio nella località slovena di Portoroz. Qui a salire sul gradino più alto del podio sono stati Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò, i quali hanno condotto una gara senza errori che gli ha permesso di chiudere in testa alla classifica già con una giornata di anticipo. Un'altra vittoria è arrivata poi con Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo nel 470 misto, che si sono piazzati davanti a un'altra coppia italiana, quella formata da Andrea Totis e Alice Linussi. Dunque, un primo e un secondo posto in una nuova classe strategica, che farà il suo debutto ai Giochi di Parigi del 2024.

A incorniciare il week end velico azzurro con un quinto titolo mondiale è stato poi l'appuntamento del Para World Sailing Championship, serie di regate dedicate alle classi paralimpiche ospitate dal 30 giugno al 7 luglio nella baia di Cadice, in Spagna. A vincere nelle classe in doppio Rs Venture è stata infatti la coppia formata da Fabrizio Olmi e Davide di Maria, che si è imposta nell'ultima giornata della Medal Race soffiando il primo posto ai canadesi. Lo stesso mondiale ha regalato all'Italia anche un ottimo secondo posto ottenuto da Antonio Squizzato nel singolo 2.4 mR.

Link: