blu
Il portale pratico del mare sabato, 25 maggio 2024

Ancora una falla
su Translated 9


08-04-2024

Di nuovo acqua a bordo di Translated 9. La barca italiana in gara a The Ocean Globe Race è costretta a riparare in Portogallo

Ancora una falla
su Translated 9
Non c'è pace per Translated 9, lo Swan 65 di Marco Trombetti impegnato nel giro del mondo in equipaggio rievocativo della Whitbread del 1973-74 esce di scena. Dopo l'esclusione dalla terza tappa a causa della sosta forzata alle isole Falkland dove il team al comando di Nico Malingri aveva dovuto rifugiarsi per riparare una delaminazione allo scafo, la barca è stata nuovamente costretta a riparare a terra, questa volta ripiegando su Madeira in Portogallo dopo che alcune crepe attorno allo skeg si sono riaperte
Secondo quanto riportato dal co-skipper Nico Malingri il 5 aprile alle 05:30 Utc le precedenti riparazioni si stavano riaprendo con evidenti segni di delaminazione e conseguente ingresso di acqua e flessione dello scafo
Attualmente la situazione è sotto controllo e la barca naviga a circa 1.000 miglia a Sud-Ovest del Portogallo dove dovrebbe approdare nella serata dell'8 aprile.
Davvero un peccato perché il team italiano, che aveva dominato la gara per le prime due tappe e per buona parte della terza, era stato ancora il leader in categoria Irc per le prime 5.000 miglia di questa tratta
 
Il regolamento di Regata di The Ocean Globe Race vieta assistenza esterna, pertanto la prima sosta alle Falkland aveva già sancito l'uscita di scena della barca italiana dalla classifica generale. Riprendere la gara da Punta del Este (Uruguay) e posizionarsi nuovamente primi in Irc li avrebbe però comunque consacrati a miglior risultato mai conseguito da una barca italiana nel giro del mondo in equipaggio e come uno dei team più competitivi di sempre. Obiettivo che ora appare sfumare, se sarà confermata l'impossibilità di chiudere il giro che ha come destinazione Southampton (Uk).
 
In testa alla flotta il Pen Duick VI di Marie Tabarly che ha tenuto il comando per tutta la gara e che ora naviga a 800 miglia dal traguardo. Seguono L'Esprit d'Equipe (1° i Irc) e Spirit of Helsinki (1° in Sauyla Class).
Al momento, considerando gli attuali posizionamenti e gli handicap delle imbarcazioni, guida la classifica generale in classe Irc lo Swan 53 Triana al comando di Jean d’Arthuys; seguono a pari punteggio il Farr 58Ft Maiden di Tracy Edwards al comando di Heather Thomas e Spirit of Helsinki lo Swan 651 di Jussi Paavoseppä.
Il Pen Duick VI punta all'obiettivo che il team francese si era posto sin dalla partenza della regata: la vittoria in tempo reale. 
 

© Riproduzione riservata