Il mensile pratico del mare mercoledì, 21 novembre 2018

Andrea Mura abbandona
la “Route du Rhum”


08-11-2018

Lo skipper cagliaritano il 7 novembre si è ritirato dalla regata transatlantica a causa di problemi tecnici al suo Open 50 Vento di Sardegna.

Andrea Mura abbandona
la “Route du Rhum”

È durata appena tre giorni la Route du Rhum di Andrea Mura. Lo skipper cagliaritano impegnato per la terza volta nella transatlantica in solitario, salpata il 4 novembre da Saint Malo e con arrivo a Guadalupe, ha dovuto gettare la spugna a causa di un problema al sistema di comunicazione satellitare del suo Open 50 Vento di Sardegna. Il 7 novembre intorno alle ore 17 Mura è rientrato nel porto francese di Lorient, comunicando via telefono al quotidiano La Gazzetta dello Sport la decisione di abbandonare la gara: «Credo di essere l’unico che si è ritirato dopo la tempesta perché di fatto l’avevo superata bene… Però poi quando sono uscito (dalla tempesta, ndr) e sono andato a vedere l’aggiornamento meteo per capire il da farsi ho scoperto che non c’era più connessione e che la parabola si era danneggiata. Dunque senza la connessione satellitare sarei diventato un avventuriero in mezzo al mare ed era pericoloso senza possibilità di fare strategia di navigazione, eccetera. E dunque mio malgrado ho preso l’amara decisione di tornare indietro. Peccato perché ero secondo».

Al rientro in porto ad aspettare Andrea Mura c'era anche Andrea Fantini, l'altro italiano in gara costretto a riparare nel porto francese per evitare la burrasca che a 48 ore dalla partenza ha colpito duramente la flotta dei 123 solitari. Fantini resta comunque ancora in regata nei Class 40 (categoria dove su 54 iscritti 15 si sono fermati) e quindi a meno di sorprese dovrebbe riprendere il mare a bordo di “Enel Green Power”. L'organizzazione della regata ha comunicato anche il recupero dello skipper francese Armel Le Cleac'h dopo il capovolgimento del suo Maxi trimarano “Banque Populaire”, avvenuto il 6 novembre mentre si trovava 340 miglia a Nord Est dalle Azzorre. Nella stessa classe Ultime si è ritirato anche Sebastien Josse a casa di un problema di delaminazione allo scafo di dritta del suo “Edmond de Rothschild”. Infine, in classe Imoca 60, ufficializzati i ritiri di Louis Burton a bordo di “Bureau Vallée” e della velista inglese Sam Davies al timone di “Initiatives Coeur”.

Link: