non tutto il mare
Il portale pratico del mare martedì, 05 marzo 2024

Fenomenale Beccaria!
Sua anche la Jacques Vabre


23-11-2023

Lo skipper milanese a bordo di Alla grande Pirelli ha tagliato il traguardo di Fort-de-France alle 12 Utc del 23 novembre. In Class 40 è il secondo italiano dopo Soldini. Alberto Bona 3°

Fenomenale Beccaria!
Sua anche la Jacques Vabre
È proprio il caso di dirlo: non c'è due senza tre. Dopo la vittoria alla Normandy Channel Race, a la Malouine Lamotte e il secondo posto a Le Défi Atlantique, Ambrogio Beccaria corona una strabiliante stagione di successi tra i Class 40 guadagnando anche il primo posto alla Transat Jacque Vabre
A bordo di Alla grande Pirelli lo skipper italiano insieme al co-skipper francese Nicolas Andrieu ha tagliato la linea d'arrivo di Fort-de-France, in Martinica, il 23 novembre alle 12:01:36 Utc dopo 18 giorni 12 ore 21 minuti e 55 secondi di navigazione.
 
Nel gruppo di testa sin dalle prime battute e forte di una scelta tattica che dopo Capo Verde l'ha visto scendere verso Sud a dispetto di un folto gruppo di concorrenti ( Ian Lipinski in testa),  Beccaria replica così il successo della prima tappa di trasferimento da Le Havre, lasciando lungo la scia 44 avversari. In 19 edizioni di questa transatlantica in doppio è il secondo italiano a trionfare nella categoria dei 12 metri dopo il successo del 2007 firmato da Giovanni Soldini assieme a PIetro d'Alì. Giancarlo Pedote la vinse come co-skipper di Erwan Le Roux tra i Multi 50 nel 2015.
 
"Siamo contentissimi per questa vittoria!", ha dichiarato a caldo Beccaria. “Considero la Transat Jacques Vabre la ‘regata dell’età adulta’… Per me è la prima grande competizione vinta dopo la Mini-Transat del 2019, che però è una regata più amatoriale. Qui siamo nell’Olimpo della vela oceanica. Sono soddisfatto soprattutto di come abbiamo vinto: Alla Grande – Pirelli si è confermata un razzo, noi siamo stati forti e abbiamo fatto le scelte giuste. Il finale è stato davvero da brividi ma ce l’abbiamo fatta".
 
Splendito anche il risultato di Alberto Bona che a bordo di Ibsa con e Pablo Santurde Del Arco, nelle ultime fasi della regata è riuscito a incrementare il vantaggio fino a tagliare il traguardo in 3° posizione alle ore 20.08 del 23 novembre, un'ora dopo Amarris di Achille Nebout e Gildas Mahé, secondi classificati. Andrea Fornaro e Benoit Hantzperg su Influence 2 chiudono all'8° posto.
Un po' di amarezza per Ian Limpinski e Antoine Carpentier su Crédit Mutuel che, secondi in tempo reale, correvano quasi fuori gara a causa del disalberamentto avvenuto nella prima parte della regata che ha richiesto un intervento esterno e una penalità pari a 2 giorni 8 ore e 3 minuti.
 
 
 

© Riproduzione riservata

Link: