blu
Il portale pratico del mare domenica, 21 luglio 2024

Vele d'Epoca
i premiati a Trieste


02-10-2023

Il 26° raduno organizzato dallo Yacht Club Adriaco ha visto in acqua 50 imbarcazioni. I vincitori dopo due giornate di prove

Vele d'Epoca
i premiati a Trieste
Tra il 30 settembre e il 1° ottobre si è svolta la 26ª edizione del Raduno Città di Trieste, manifestazione dedicata alle vele d'epoca e classiche organizzata dallo Yacht Club Adriaco.
In acqua 50 imbarcazioni, veri e propri pezzi di storia della vela italiana e mondiale tra cui il Bat (classe 1889) di Paolo Lodigiani, il Nibbio (1921) di Pietro Barcia, Sorella (1858) della Marina Militare, Hiawaha (1910) dell’austriaco Karl Keven Huller e Margaux (1911) del connazionale Wolfgang Joebstl.
 
A conquistare il primo posto in classifica generale dopo due prove con brezze leggere è stata Serenity di Roberto Dal Tio seguita da Ciao Pais di Massimo Fonda e dalla già citata Sorella.
Nella categoria classici si è invece imposto Andromeda di Silvio Spagnul, mentre tra le passere il podio è andato a Nibbio di Pietro Barcia che ha preceduto Panola di Sebastiano Chiggiato e Bat di Lodigiani.
Nella speciale classifica dedicata agli scafi disegnati da Carlo Sciarrelli, Tiziana IV di Leontino Battistin ha vinto nel gruppo A, mentre Attica di Maila Zarattini nel gruppo B.
 
Tra gli open, si celebra infine il successo di Capriccio di Claudio Nordio.
 
Il prossimo evento organizzato dallo Yacht Club Adriaco è in programma con la regata riservata ai maxi della Trieste - Venezia Two Cities One Sea nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 ottobre.
 
 

© Riproduzione riservata

Link: