blu
Il portale pratico del mare domenica, 21 luglio 2024

Global Solo Challenge
Tosetto e Tosetti in pista


27-10-2023

Sabato 28 ottobre i due italiani lasciano Coruña in Spagna per partecipare alla prima edizione del nuovo giro del mondo senza scalo

Global Solo Challenge
Tosetto e Tosetti in pista
È fissata per sabato 28 ottobre la partenza di 2 dei 3 italiani che saranno impegnati nella prima edizione della Global Solo Challenge, giro del mondo in solitario  aperto a tutte le tipologie di imbarcazioni monoscafo di lunghezza superiore ai 9,75 metri. 
Riccardo Tosetto, 37 anni, di Cittadella (Pd), a bordo del Class 40 Obportus e il torinese quasi omonimo Alessandro Tosetti, 63 anni, sull'Uldb 65 Aspra, sono pronti a lasciare le banchine di Coruña (Spagna), base di partenza e arrivo di questa inedita sfida oceanica ideata dal navigatore italiano Marco Nannini. Si dovrà attendere invece fino al 18 novembre per veder entrare in gara anche il cagliaritano Andrea Mura e del suo 50 piedi Open Vento di Sardegna.
La partenza dei 36 concorrenti in gara è infatti scaglionata a seconda della tipologia di imbarcazioni su cui navigano. Vince chi impiega meno tempo.
 
Il primo a mollare gli ormeggi era stato, il 26 agosto, l'inglese Dafydd Hughes che sul suo S&S 34 Bendigedig, è ancora in testa alla flotta oltre Capo di Buona Speranza.
A lui sono seguiti il 17 settembre il belga Edouard De Keyser sul Solaire 34 SolarWind (ora fermo in Brasile per un'avaria al dissalatore) e il 30 settembre il francese Louis Robein a bordo dell'X-37 Le Souffle de la Mer III e il suo connazionale Philippe Delamare su dell'Actual 46 Mowgli. Quest'ultimo, in termini di previsione del tempo di arrivo, risulta attualmente in testa alla classifica generale seppure con un margine ridotto su Dafydd Hughes.
 
Sabato 21 ottobre hanno poi lasciato Coruña anche Ari Kansakoski su ZEROchallenge, Pavlin Nadvorni su Espresso Martini e Phoenix di William MacBrien.
Ora che entrano in campo anche i nostri l'avventura si fa certamente più elettrizzante. Buon vento e forza ragazzi!
 

© Riproduzione riservata

Link: