non tutto il mare
Il portale pratico del mare martedì, 05 marzo 2024

Retour à la Base
via alla "transat" di ritorno


30-11-2023

32 skipper in gara nella 2° edizione della transatlantica in solitario dalla Martinica alla Francia riservata alla classe Imoca. Purtroppo assente Giancarlo Pedote

Retour à la Base
via alla "transat" di ritorno
Ha preso il via giovedì 30 novembre alle ore 17 la 2° edizione della Retour à la Base, transatlantica in solitario riservata alla classe Imoca. La rotta dalla Martinica a Lorient è di circa 3.500 miglia. I 32 concorrenti in gara, costretti inizialmente a bolinare contro gli Alisei orientali, si spingeranno verso Nord fino a superare le Antille, dopodiché, accompagnati dalle forti depressioni invernali che da Terranova si muovono verso l'Europa, faranno rotta verso le Azzorre e di qui in direzione del traguardo, in Francia.  
Nata nel 2021 Retour à la Base ha cambiato pelle a partire da questa 2° edizione tanto da trasformarsi da rally in equipaggio di ritorno dalla Transat Jacques Vabre, in uno degli eventi più impegnativi del circuito. Valida come prova di qualificazione per il Vendée Globe, il giro del mondo in solitario e senza scalo, raduna al via il fior fiore degli skipper oceanici. Tra questi non figura purtroppo Giancarlo Pedote che ha dovuto rinunciare all'impresa per problemi di salute seguiti a un colpo di calore l'aveva colpito già nelle fasi finali della Jacques Vabre.
 
“I problemi di salute – ha dichiarato Pedote – arrivano sfortunatamente, senza preavviso e in forme inaspettate. Il colpo di calore di cui sono stato vittima è stato molto violento. Mai avrei immaginato tali conseguenze. Sfortunatamente, non ho altra scelta, per il momento, che concentrarmi sulla mia salute per rimettermi il più rapidamente possibile. Si tratta di una fase importante in cui devo focalizzare tutte le mie energie sul mio corpo per riprendere forze e continuare al meglio il progetto".
 

© Riproduzione riservata

Link: