blu
Il portale pratico del mare martedì, 18 giugno 2024

Campriani a Guadalupe
Traversata completata


05-04-2023

Il navigatore tifernate ha portato a compimento la transatlantica in solitario a bordo di Pinky I, barca di appena 5 metri

Campriani a Guadalupe
Traversata completata
Alessio Campriani ce l'ha fatta. Il 5 aprile alle 7,40 italiane è approdato a Guadalupa nei Caraibi dopo aver completato la traversata dell'Oceano Atlantico a bordo di Pinky I, prototipo di barca a vela di appena 5 metri. 
Il navigatore di Città di Castello (Pg) era partito in solitario da Lagos, in Portogallo, il 4 novembre 2022 ma era stato costretto a interrompere l'impresa per ben due volte riparando prima alle Canarie poi a Capo Verde.
 
Ripartito lunedì 13 marzo dall'isola di São Vicente ha potuto coronare il suo sogno dopo ulteriori 2.100 miglia di navigazione oceanica percorse in 23 giorni, quindi a una velocità media stimata di 3,5 nodi.
Numerose le difficoltà incontrate durante il tragitto. Oltre a diverse avarie, ha dovuto infatti fare i conti con la mancanza di vento che ha rallentato la navigazione, costringendolo a razionare il cibo e l'acqua di cui disponeva a bordo del suo guscio lillipuziano. Diversi anche i problemi fisici riscontrati tra cui micro traumi a mani, ginocchia e schiena, nonché piaghe ai glutei che lo hanno perseguitato per circa una settimana. 
 
Nonostante gli ostacoli, il navigatore 55enne, è riuscito a portare a termine l'impresa, dimostrando grande determinazione e soprattutto che anche con una barca piccola la rotta può essere massima.
Chapeau!
 

© Riproduzione riservata