Il mensile pratico del mare mercoledì, 20 novembre 2019

Piccole barche, grandi sfide
all'Europeo Sportboat


28-08-2019

A Portorose in Slovenia fino al 30 agosto si svolgono le regate per la conquista del titolo continentale Orc per le barche con lunghezza fino ai 9,15 metri. Oltre metà flotta è italiana.

Piccole barche, grandi sfide
all'Europeo Sportboat

Sono di dimensioni contenute, ma molto veloci e con equipaggi agguerriti le barche che fino al 30 agosto si sfideranno a Portorose, nella vicina Slovenia, nel Campionato Europeo Sportboat Orc 2019. La regata è riservata alle unità con lunghezza compresa tra i 6 e i 9,15 metri e dislocamento inferiore ai 2.000 chilogrammi, divise in due categorie: “A” per le barche con rapporto dislocamento/lunghezza inferiore a 3,70 e “B” per quelle con rapporto  dislocamento/lunghezza inferiore a 6. Trenta gli equipaggi in gara, dei quali oltre la metà italiani, l'esordio è avvenuto martedì 27 con una prova costiera da Portorose a Pirano e ritorno. Da mercoledì a venerdì sono invece previste una serie di prove a bastone.
Tra le barche che più hanno richiamato l'attenzione c'è Banda Larga di Piero Re Fraschini, un Ultimate 30 progettato da Bruce Farr e restaurato con la supervisione di Claudio Maletto già vincitore un paio di anni fa della Centomiglia. Dovrà vedersela con i veloci Esco Matto No Limits un Thompson 630 svizzero e  con Cattivik, l'Ufo 28 di Gianni de Visintini. Per le due classi A e B sono previsti campi di regata distinti e punteggi separati; saranno assegnati anche premi Corinthian per gli equipaggi composti interamente da non professionisti.

Link: