Il mensile pratico del mare sabato, 26 settembre 2020

Velista romano
travolto da un gommone


03-08-2020

Tuffatosi dalla sua barca mentre si trovava al largo di Lido dei Pini (Anzio, Rm), Massimiliano Gori ha perso la vita investito dal natante

Velista romano 
travolto da un gommone
Massimiliano Gori, 51 anni, di Roma è stato travolto sabato 1 agosto da un gommone al largo di Lido dei Pini. Deceduto sul colpo in seguito alle gravi ferite, il suo corpo è stato rinvenuto nella mattinata di lunedì 3 agosto.
Secondo le prime ricostruzioni al momento dell'incidente l'uomo era a bordo della sua barca a vela. Con sé aveva portato il nipote, un bambino, e due amici di quest'utlimo. Nella bonaccia, probabilmente accaldato dalle temperature record di quel giorno, Gori avrebbe deciso di ammainare le vele e concedersi un tuffo ristoratore finendo però travolto da un gommone condotto da un giovane di 17 anni con a bordo un gruppo di altri adolescenti. Il giovane in stato di shock si sarebbe immediatamente fermato per allertare i soccorsi, purtroppo invano. 
 
«Il caso ora è in mano alla magistratura – spiega al telefono il Comandante della Capitaneria di Porto di Anzio Luca Giotta – e non sono autorizzato a fornire dettagli. Quel che posso dire è che entrambe le imbarcazioni  si trovavano in un'area in cui era consentita la navigazione, che lungo quel litorale è di 200 metri più 50 di rispetto». 
 
Resta da capire quanto il velista si sia potuto allontanare dalla barca a nuoto (considerando che a bordo lasciava incustoditi tre bambini) e quanto vicino e a che velocità alla sua barca sia passato il gommone.
È bene infatti ricordare che per garantire maggiore grado di sicurezza in mare è consigliato mantenere sempre una distanza adeguata tra le unità naviganti, come recita la Regola 6 del Regolamento internazionale per prevenire gli abbordi in mare secondo cui "ogni nave deve sempre procedere a velocità di sicurezza in modo da poter agire in maniera appropriata ed efficiente per evitare abbordaggi e poter essere arrestata entro una distanza adeguata alle circostanze ed alle condizioni del momento".